Seleziona la tua lingua

Esercizi energetici (Qigong) II

 

PRIMA POSIZIONE - LA POSIZIONE DEI CONTADINI (WU CHI)

 
"In un primo momento, il più semplice stare in pace, in un periodo di pochi istanti, può farti impazzire. 30 secondi possono sembrare un’eternità, e 5 minuti come la tortura."
 
Si tratta di una traduzione dal libro, ma anche dalla vostra esperienza personale. Stare in pace significa stare senza pensieri e ascoltare il vostro corpo (mettere l'attenzione dentro di voi, non fuori di voi stessi). La cosa più semplice è ascoltare il tuo corpo, ma in un modo diverso, ma credetemi, all'inizio è stato uno shock. Non potevo "svuotare" i miei pensieri, "girare" il mio costante film…, non catturare mai quella concentrazione. Con il tempo è più facile.
 
"Queste reazioni del corpo sono semplicemente la prova della tensione costante nel tuo sistema nervoso, e la prova che hai bisogno di questo esercizio. Zhan Zhujang (il nome di un gruppo di esercizi, dopo il suo creatore) ha iniziato ad avvertirvi degli strani modi di energia nel corpo. Allo stesso tempo diventa un momento di forte e profondo riposo nella tua giornata. Semplicemente, come sembra, questa posizione iniziale, correttamente applicata, è la chiave per aprire il magazzino della vostra energia interna."
 
"Stiamo con i piedi separati nella larghezza delle spalle, con le ginocchia leggermente piegate. Gli occhi guardano avanti e leggermente giù (punto immaginato a 2-3 m di distanza sul pavimento). Abbassare leggermente il mento in modo che il collo non venga spinto in avanti. Ridurre la pressione sul collo. Lasciare che le mani si appendano liberamente. Rilassate le spalle e i gomiti. Rilassate le anche e lo stomaco. Lasciate che la coda della colonna vertebrale "riposi" in modo che né la vostra pancia né lo sfondo sporgano."
 
Immaginate di essere un burattino. Il filo che vi tiene in posizione eretta esce dalla colonna vertebrale, nella linea della parte superiore delle orecchie, esce dalla testa e raggiunge il cielo/soffitto. Questo filo ti tiene e puoi rilassarti. Questo rilassamento va dalla testa, al collo, alle spalle, alle braccia, al torace, la vita...
 
"Respirare dovrebbe essere facile, senza sforzo, solo attraverso il naso. La bocca dovrebbe essere chiusa, ma non stretta. Non premere i denti. Se si crea saliva, bisogna ingoiarla. Espirate completamente e lasciate cadere il petto. E' la posizione migliore.
 
Non stringere le dita. Lasciali piegare leggermente e tienili leggermente separati."
 
Quindi hai bisogno di rilassarti e respirare leggermente con lo stomaco in quella posizione. Ho descritto il modo di respirare nel post precedente, quindi dovresti "ripristinare" un po' la conoscenza. Leggi il testo più volte (normalmente dopo l'esercizio) in quanto ti farà capire più facilmente alcune parti.
 
 
 

ALTRA POSIZIONE: TENERE IL PALLONCINO

 
"Questa posizione è la base per molti altri esercizi più avanzati, in quanto accelera la circolazione interna di energia attraverso le gambe per tutto il corpo nelle mani e nella testa. Prova a resistere in questa posizione per 5 minuti (nota: È solo per prova, per la prima volta, altrimenti segui le regole 1, 2 e 3). Probabilmente avvertirete una quantità significativa di dolore dovuto alla tensione delle spalle, delle braccia e delle ginocchia. Si tratta in parte di affaticamento muscolare e in parte di una reazione del sistema nervoso. Siate pazienti. Niente di quello che fai è pericoloso. Stai tornando al tuo stato mentale originale. Il tuo viaggio richiede disciplina e perseveranza."
 
La differenza rispetto alla posizione precedente è quella di abbassarsi un po' più in basso. Alzate leggermente le mani e posizionate come se stessi tenendo in mano un palloncino o una palla pilates, con le dita sulle mani per non trovarsi in una posizione più alta della spalla. I palmi sono leggermente distanti l'uno dall'altro (larghezza palmo) e guardano verso il viso. Anche le dita sui palmi delle mani sono distanziate. Il baricentro in questa posizione viene leggermente spostato indietro (si potrebbe avvertire una maggiore pressione sui talloni). Per facilitare questa posizione, viene usato di nuovo il cervello. Potete immaginare di stare in piscina e riposare su diversi airbag o palle. Funziona molto bene, se lo permettete.
 
"I palloncini sono una parte inevitabile di questo sistema straordinario. Dovete immaginarli chiaramente nella vostra testa. Tenendo un palloncino tra le mani, si rilascia qualsiasi pressione che possa comprimere il torace e lo stomaco. Mantenendo questa posizione, si rafforza la resistenza fisica e mentale. Lentamente si nota la forza, attentamente bilanciata, ma si sente anche l'aumento della domanda e dell'energia che entra direttamente nel corpo e nel flusso sanguigno. Altri palloncini immaginari sono un potente aiuto per rilassarsi; imparare a affondare in loro."
 
Questo esercizio è molto potente. L'ho usato molte volte e molte volte mi ha sorpreso. Dopo un po' in questa posizione inizierai a sentire la "corrente" che va tra i tuoi palmi. Questo esercizio è perfetto per persone con problemi autoimmuni.